Quando la scuola deve chiamare i servizi sociali?

Domanda di: Osvaldo Sala  |  Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2022
Valutazione: 4.3/5 (21 voti)

La segnalazione ai servizi sociali è obbligatoria in alcuni casi, ovvero quelli in cui si viene a conoscenza dello stato di abbandono di un minore, di una situazione in cui viva in condizioni pericolose o insalubri, oppure nei casi in cui i suoi genitori non siano in grado di occuparsi della sua educazione.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su dequo.it

Quando la scuola deve segnalare?

La segnalazione scritta viene fatta anche quando le preoccupazioni della scuola sono tali da ritenere quella situazione particolarmente pregiudizievole e quindi gli insegnanti ritengono opportuno muoversi subito senza il consenso dei genitori, ad esempio, quando ipotizzano che il loro coinvolgimento potrebbe aggravare ...

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su saperesociale.com

Quando vengono chiamati gli assistenti sociali?

uno stato di trascuratezza o di malnutrizione di cui è vittima il minore; maltrattamenti o violenza fisica e/o morale; un contesto familiare di grave degrado sociale, con i genitori tossicodipendenti, alcolisti o che si prostituiscono; l'incapacità dei genitori di badare alle necessità del figlio.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it

Chi fa la segnalazione dei bambini a rischio a scuola?

Come fare una segnalazione:

La comunicazione dovrà essere fatta al dirigente scolastico tramite l'ufficio protocollo. Deve riportare quanto osservato e ascoltato nel contesto scolastico in relazione sia al bambino che ai genitori o alla famiglia. Deve fornire riferimenti temporali e nominativi, quando possibile.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su icvicopisanoalpi.edu.it

Cosa succede dopo una segnalazione ai servizi sociali?

Attraverso la segnalazione si portano a conoscenza dei servizi sociali informazioni o notizie che riguardano una persona o una famiglia in difficoltà.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it

I servizi sociali



Trovate 41 domande correlate

Come indagano i servizi sociali?

Soltanto in situazioni estreme gli assistenti sociali chiedono l'intervento delle forze dell'ordine. Questo si verifica soprattutto quando vengono accertate situazioni di abuso fisico, psicologico o sessuale nei confronti di soggetti incapaci di difendersi. Gli ambiti di intervento e di controllo sono svariati.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it

Cosa guardano gli assistenti sociali in casa?

Gli assistenti sociali utilizzano lo strumento della visita domiciliare allo scopo di: conoscere l'ambiente in cui vive la famiglia o la persona (ad esempio, minori, anziani o disabili) e raccogliere le informazioni necessarie.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it

Chi fa la segnalazione al Tribunale dei minori?

Le segnalazioni dei casi ordinari vanno dirette alla Procura della Repubblica per i Minorenni che, quale parte pubblica, ha la legittimazione processuale per la tutela dei diritti dei minori e degli incapaci anche in via d'urgenza (art. 73 dell'ordinamento giudiziario, art. 336 del codice civile).

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su procmin.napoli.giustizia.it

Come segnalare una scuola?

Per fare causa alla scuola si dovrà notificare l'atto di citazione all'istituto, che potrà a sua volta rivalersi contro il professore colpevole di negligenza durante le ore di lezione. La causa sarà così iscritta in tribunale e si dovrà attendere che il giudice fissi la prima udienza.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su dequo.it

Cosa fare se un alunno non frequenta?

I Coordinatori di classe/i devono far pervenire alla Segreteria Area alunni, utilizzando il modello allegato, la segnalazione dei casi di mancata frequenza (evasione, elusione, frequenza irregolare e abbandono) ogni primo giorno del mese.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su iczelobp.edu.it

Quando ti portano via i figli?

1) trascuratezza fisica o malnutrizione; 2) maltrattamenti o violenza fisica o morale; 3) pericolo a causa di genitori drogati, alcolisti o che si prostituiscono; 4) incapacità del genitore di rispondere ai bisogni del bambino.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su studiolegalecastagna.it

Che aiuto danno gli assistenti sociali?

Il Servizio Sociale e Socio-Sanitario dell'Unione realizza interventi e servizi di promozione e sostegno alle persone e alle famiglie residenti nei 9 Comuni dell'Unione in condizioni di disagio per reddito, difficoltà sociali, autonomia personale.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su labassaromagna.it

Quando i servizi sociali tolgono i figli?

maltrattamenti o violenza fisica e morale; pericolo per il bambino costretto a vivere con genitori drogati, alcolisti o che si prostituiscono; incapacità del genitore di rispondere ai bisogni di crescita del proprio figlio.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it

Come difendersi da un dirigente scolastico?

Mobbing a scuola: come difendersi? Se ritieni di essere vittima di mobbing a scuola puoi inviare una lettera di diffida al mobber, comunicandogli le condotte vessatorie e i danni psicofisici patiti.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it

Come fare un esposto all'ufficio scolastico regionale?

In che modo inoltro un esposto? Tu, personalmente (o insieme ai genitori di altri alunnni minorenni che frequentano la stessa classe di tuo figlio), puoi redigere una denuncia in carta semplice ed inoltrarla all'ex provveditorato agli studi competente (in base alla regione in cui si trova l'istituto).

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it

Quanti giorni di assenza si possono fare a scuola senza certificato?

Dopo un'assenza superiore ai tre giorni è obbligatorio il certificato medico per rientrare nelle scuole dell'infanzia e della scuola primaria, per la scuola secondaria il certificato è obbligatorio in caso di assenza per malattia superiore a cinque giorni.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su comprensivocampora-aiello.edu.it

Quando rivolgersi al provveditorato agli studi?

Il ricorso al Provveditorato agli studi conviene esclusivamente quando si pensa che la bocciatura risulta molto ingiusta. Il processo giudiziale viene dunque consigliato qualora si abbia la certezza di venire bocciati senza alcuna colpa.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su lavoroefinanza.soldionline.it

Come fare una denuncia al Ministero dell'istruzione?

  1. Sede. Viale Trastevere, 76. 00153 Roma.
  2. Ingresso per il pubblico. Via Dandolo, 3. 00153 Roma.
  3. Telefono. 06 5849 4500.
  4. Email. [email protected]
  5. Orari di apertura al pubblico. dal lunedi al mercoledì 10.00 - 13.00 e 15.00 - 17.00. giovedì e venerdì 10.00 - 13.00.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su miur.gov.it

Come segnalare un dirigente scolastico?

Docenti, personale ATA, Dirigenti scolastici o altri pubblici dipendenti che abbiano assistito a illeciti o a negligenze o ne siano venuti a conoscenza in relazione allo svolgimento della propria attività lavorativa possono inviare la segnalazione scrivendo alla casella di posta [email protected] ...

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su istruzione.lombardia.gov.it

Come fare una segnalazione alla Procura del Tribunale dei minori?

La segnalazione deve sempre essere effettuata in forma scritta, tranne che nelle situazioni urgenti in cui si può svolgere, in prima istanza, attraverso una comunicazione verbale (linea diretta 24 ore su 24 attraverso il 112 e il 113 con la Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni).

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su oaslazio.it

Cosa succede dopo una segnalazione al Tribunale dei minori?

In seguito ad una segnalazione la Procura minorile può chiedere al servizio sociale o socio-sanitario competente un approfondimento della situazione segnalata (o la valutazione di un caso segnalato da altri soggetti).

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su saperesociale.com

Quale organo può concedere l emancipazione di un minore?

397 è stata inserita la norma tradizionale, per cui il minore emancipato può essere autorizzato ad esercitare, senza l'assistenza del curatore, un'impresa commerciale. La competenza a concedere l'autorizzazione è attribuita al tribunale, il quale provvede previo parere del giudice tutelare e sentito il curatore.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su brocardi.it

Come difendersi da un assistente sociale?

Come denunciare i Servizi Sociali all' Ordine

Il Consiglio territoriale di Disciplina può agire contro un assistente sociale. Il professionista risulta dunque iscritto ad un albo regionale. Per questo motivo è necessario scrivere all' OAS di competenza.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su carifiglimiei.com

Che potere hanno i servizi sociali?

Il servizio sociale avrà il compito di “controllare” la condotta del minore e di riferire periodicamente al tribunale, chiedendo talvolta la modifica delle prescrizioni, la cessazione o la revoca. L'assistente sociale svolge anche un ruolo di consulenza e di sostegno alla famiglia affidataria.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su mylegal.it

Quando i bambini possono scegliere con chi stare?

Questa età corrisponde con i 18 anni. Fino a 17 anni, sono i genitori o, in assenza di accordo, è il giudice del tribunale a decidere con chi il figlio deve stare. Dal compimento del 18° anno di età in poi, il ragazzo può alloggiare presso il padre o la madre, a seconda di quella che è la sua volontà.

Richiesta di rimozione della fonte   |   Visualizza la risposta completa su laleggepertutti.it
Articolo precedente
Quanto costa Google Workspace for Education Plus?
Articolo successivo
Come si diagnostica la malattia reumatica?